Get Adobe Flash player

Sosteniamo il Progetto “Reportage Somalia per il Faro Crispi di Capo Guardafui”

22046431 1113566242111148 5047071530116475291 nLa storia non si racconta soltanto sui libri e sui giornali, la storia è anche scoperta o “RISCOPERTA”, come in questo caso, tra le nebbie e l’oblio degli anni. E la ricerca ha un costo, specie se non si hanno finanziatori o grandi gruppi editoriali alle spalle. Per questo come Associazione, abbiamo deciso di sostenere il nostro amico Alberto Alpozzi, fotogiornalista, ricercatore storico e scrittore, che da anni si batte per non far cadere in rovina quel che resta di un pezzo di storia italiana, per alcuni scomoda (ma pur sempre storia patria è), nel lontano Corno d’Africa: nella martoriata Somalia.

Alberto fotoreporter, autore della “riscoperta” del “Faro Crispi di capo Guardafui”, ora realizzerà un reportage su questo antico faro per raccontare la sua storia e i suoi protagonisti e per far questo ha lanciato un crowdfunding (una raccolta fondi) che gli permetta di realizzare questo suo sogno.

Riscoperto nel 2013 in Somalia il faro  è stato al centro più volte di dibattiti per la sua singolare forma: un fascio littorio.

Un fascio littorio alto quasi 20 metri sulla punta estrema del Corno d’Africa costruito dalla Regia Marina Italiana nel 1924 per proteggere i commerci e contrastare la pirateria.

Alberto Alpozzi, che ha già scritto un libro di successo su questa sua riscoperta vuole far conoscere ancora di più una inedita storia italiana che racconta l’altra faccia del colonialismo celata negli archivi ma ora tornata a galla grazie ad anni di meticolose indagini.

Siamo di fronte ad una testimonianza unica dell’opera della Marina Militare22181257 1119969648137474 3695740272263042787 o Italiana, da sempre storicamente impegnata in quelle acque per il contrasto alla pirateria, come chiaramente testimoniato dagli sforzi, dall’impegno e dal tributo di sangue sostenuti dalla Regia Marina volti alla realizzazione del Faro in questione sin dal lontano 1903.

Per finanziare questo progetto ambizioso di reportage in Somalia è stata quindi lanciata una campagna crowdfunding per supportare i costi di viaggio e la scorta necessaria per attraversare il deserto della Migiurtina. Chi, come il sottoscritto, si occupa di reportage in aree di crisi e di guerra, sa bene quanto importante sia la pianificazione, soprattutto, di una scorta adeguata e seria. A volte l’amore per la storia e la ricerca può essere difficile e pericolosa, specie in certi territori. Vi chiedo, in qualità di Presidente dell’Associazione I viaggi nella storia, e vi chiediamo, quindi, di sostenere con una vostra piccola donazione questo progetto. Grazie a tutti e in bocca al lupo ad Alberto Alpozzi.

.

COME SOSTENERE IL REPORTAGE

– Attraverso la piattaforma di crowdfunding Produzioni dal Basso

– Versamento Paypal a albertoalpozzi@libero.it

-Bonifico Bancario a intestato a Alberto Alpozzi IBAN IT28Z0344001005000000155500

.

Italian English French German Spanish
L'Associazione "I Viaggi Nella Storia", che ha come scopo quello di sviluppare e diffondere la cultura dei viaggi intesi come arricchimento culturale, sociale e storico, anche un importante veicolo per la diffusione, attraverso le nostre rubriche, della cultura storica, delle tradizioni culturali, dell'archeologia, degli eventi storici,delle curiosit e dei misteri storici, degli approfondimenti storici, delle leggende e dei miti, dei ricordi di famiglia, delle recensione di libri, dei quaderni storici e dei quaderni archeologici, delle mostre e degli eventi, dei reportage di storia antica e moderna, dei dossier e delle ricerche storiche.