Get Adobe Flash player

La tomba di Merlino a Drumelzier. La profezia sulla Scozia e l’Inghilterra

La Fata Morgana e MerlinoMerlino, si sa, è il mago per eccellenza. Il mago che tutti conoscono, sognano da bambino, E con lui la fantasia vola a Re Artù e ai cavalieri della Tavola Rotonda di Camelot. Tutti lo conoscono ma nessuno sa veramente se sia esistito e quindi se sia realmente morto e dove si eventualmente sepolto. Se si segue la storia, la leggenda, il ciclo arturiano e, soprattutto, la fantasia degli uomini la prigione fatata in cui Merlino riposerebbe, dopo essere stato imprigionato in una tomba di cristallo da Nimue o Viviana, la "Signora del Lago" (da alcuni "unificata" con Morgana), tanto amata da Merlino tanto da indurlo e rivelarle tutti i suoi segreti:

Una fiducia decisamente mal riposta visto che la Signora del Lago, con l'inganno, riuscì a imprigionarlo nella 'tomba fatata' che egli aveva preparato per entrambi, per quando fosse giunta la giusta ora. Così rinchiuso, Merlino sarebbe tuttora un sepolto vivo in attesa del giorno del giudizio. Ma dove si trova questo sepolcro? A seconda delle fonti che si leggono si troverebbe al Marlborough College nel Marlborough (Wiltshire), al Drumelzier nel Tweeddale (Scozia), a Bryn Myrddin (Merlin's Hill) vicino a Carmarthen (Galles), la Tomba di Merlino nella foresta di Broceliande, vicino a Paimpont (Bretagna) e a Ynys Enlli (Bardsey Island) al largo della penisola di Lleyn (Galles).
Insomma chi più ne ha più ne metta. I Viaggi nella Storia si è già occupata in questa rubrica della tomba di Merlino a Bardesy Island (Galles), ora invece parla della ipotetica sede sepolcrale di Drumelzier nel Tweeddale, in Scozia.


Una delle innumerevoli leggende legate al Mago narra che venne sepolto in un cerchio di alberi sotto una pianta spinosa vicino ad una chiesa a Drumelzier. Niente tomba fatata quindi per lui, ma la morte da comune uomo del popolo? A quanto pare sì, e vittima elle sue stesse “visioni”. Secondo la leggenda, infatti, Merlino cercò inutilmente di sfuggire da una orribile visione che ebbe in sogno: si vide durante la battaglia di St. Mungo ferito, mentre gli stavano leggendo i sacramenti e gli veniva detto che la sua morte sarebbe stata triplice e tremenda: picchiato, affogato ed impalato. Per cercare di evitare che la profezia si abbattesse su di lui, ma nello stesso tempo per farla avverare, fece chiamare un condannato a morte che venne picchiato con un bastone, affogato nel River Tweed e poi il suo corpo venne infilzato su un palo. Morì comunque e dopo la sua sepoltura una nuova profezia venne tramandata come rima scozzese:
“Quando Tweed e Powsail si riuniranno nella tomba di Merlino, Scozia ed Inghilterra avranno una sola monarchia”.
Un giorno del 1609 James VI di Scozia incontrò l’inglese James I e così la nuova profezia si avverò. Chissà se i gallesi, gli irlandesi e gli scozzesi saranno stati così contenti di questa profezia del Mago più conosciuto della Storia dell’uomo.

Italian English French German Spanish
L'Associazione "I Viaggi Nella Storia", che ha come scopo quello di sviluppare e diffondere la cultura dei viaggi intesi come arricchimento culturale, sociale e storico, anche un importante veicolo per la diffusione, attraverso le nostre rubriche, della cultura storica, delle tradizioni culturali, dell'archeologia, degli eventi storici,delle curiosit e dei misteri storici, degli approfondimenti storici, delle leggende e dei miti, dei ricordi di famiglia, delle recensione di libri, dei quaderni storici e dei quaderni archeologici, delle mostre e degli eventi, dei reportage di storia antica e moderna, dei dossier e delle ricerche storiche.