Get Adobe Flash player

Hampi, la magnifica capitale dell'impero Vijayanagar

India  tempio hampi 1Sito storico e famoso luogo di pellegrinaggio, Hampi si trova nello stato indiano del Karnataka, e appartiene al patrimonio dell’Umanità sotto egida dell'UNESCO dal 1986.  Viene identificata con il mitologico Kishkindha, il regno dei Vanara che viene nominato nel poema epico Ramayana. Il primo insediamento nel sito di Hampi risale storicamente agli inizi del I secolo d.C. Fra il 1336 e il 1565 esso formò uno dei cuori della capitale dell'impero Vijayanagara.

Questo luogo venne scelto a causa del suo valore strategico: Hampi era infatti protetta dal fiume Tungabhadra da un lato e da colline facilmente difendibili dagli altri tre lati. La città venne distrutta dagli imperatori musulmani.

Il nome Hampi, in realtà, è una versione anglicizzata della parola originale Hampe, che a sua volta deriva da Pampa, l'antico nome del fiume Tungabhadra. L’area è un vasto sito archeologico con numerosi siti. tra essi spiccano i numerosissimi templi indù, alcuni dei quali sono ancor oggi attivi centri religiosi.

Un po’ di storia

India  tempio hampi 3L'ex capitale dell'impero Hindu Vijayanagar (1336-1565) univa i tre stati, Karnataka, Andhra Pradesh e Maharashtra.
Nel 1565 all’arrivo degli invasori musulmani gran parte della città fu distrutta e gli abitanti furono costretti a fuggire.
Secondo la storia Hampi sarebbe stata altrettanto bella e grande come la Roma imperiale e abitata da centinaia di migliaia di persone durante il suo periodo d'oro.
Oggi le maestose rovine della gloriosa capitale dell'ex regno Vijayanagar sono una delle destinazioni preferite dei turisti provenienti da tutto il mondo.
L’ex metropoli del grande impero Indù, che regnò nell’India del Sud per più di 200 anni è però meno conosciuta del famoso Taj Mahal o dell'arte erotica di Khajurao, ma merita sicuramente una visita per avere un incontro “unico” con il suo passato.
Hampi contiene alcune centinaia di siti archeologici dai contorni surreali che offrono ai visitatori una finestra incredibile sul passato.
L'alveo del fiume Tungabhadra è senza dubbio il miglio punto di vista per godere del sito archeologico.India  tempio Hampi
L'ex capitale era considerata potente e ricca, e quindi molto difficile da conquistare da parte dei nemici.
Per questa ragione si possono ammirare i resti di fortificazioni che hanno contribuito a rendere la città, un sito prospero, proteggendolo dai nemici per più di 2 secoli.
Prosperità che va di pari passo con la lungimiranza dei regnanti dell'impero Vijayanagar che promossero fortemente le arti durante il loro regno.
In molti dei monumenti si possono ancora ammirare i resti di un glorioso passato per quanto riguarda l'architettura, la musica e tutte le altre arti.
Il tempio Vitthala si distingue, rispetto agli altri, per i suoi meravigliosi decori, e il suo tempio principale, dedicato alla dea Vishnu è considerato il miglior esempio per il suo stile del periodo Vijayanagara. Da non perdere, il tempio monolitico di Garuda.
Il Tempio di Virupaksha situato sulla riva del fiume Tungabhadra era il centro religioso dell’ex Vijayanagara ed è ancora oggi un luogo importante per i pellegrini.
L'ingresso avviene attraverso una torre di 52 metri di altezza che si trova nel vivace Bazar di Hampi, il punto di partenza per i tour.
Poco fuori della città principale, a pochi minuti di risciò, si può esplorare la Royal Enclosure, l'area reale, che contiene le rovine di alcuni palazzi, padiglioni, stalle per gli elefanti, il bagno della regina e giardini.
La scultura più famosa che s’incontra è la Narazimha, un monolite di quasi sette metri che raffigura una delle incarnazioni di Vishnu in una posizione yoga.
Hampi è certamente una metà da visitare con calma.
Occorrono almeno uno o due giorni per visitare solo alcuni dei templi più belli e monumenti. Hampi ha molto da offrire ..e molto da scoprire. Una meta “allettante” per gli amanti della storia, della cultura e dell’arte, il tutto immerso nella magica atmosfera indiana.

Italian English French German Spanish
L'Associazione "I Viaggi Nella Storia", che ha come scopo quello di sviluppare e diffondere la cultura dei viaggi intesi come arricchimento culturale, sociale e storico, anche un importante veicolo per la diffusione, attraverso le nostre rubriche, della cultura storica, delle tradizioni culturali, dell'archeologia, degli eventi storici,delle curiosit e dei misteri storici, degli approfondimenti storici, delle leggende e dei miti, dei ricordi di famiglia, delle recensione di libri, dei quaderni storici e dei quaderni archeologici, delle mostre e degli eventi, dei reportage di storia antica e moderna, dei dossier e delle ricerche storiche.