Get Adobe Flash player

Il Misterioso caso di Berengere Sauniere. Premessa: La visione Gnostica

I rotoli del Mar Mortodi  Michele Pusino
Prima di affrontare la complicata e misteriosa vicenda legata ad i luoghi di Rennes-le-Chateau, è interessante proporre un cappello introduttivo, che ci risulterà utile durante l'esposizione del caso Sauniere, a riguardo dello Gnosticismo nella sua visione generale ed in particolare all'interpretazione della storia di Gesù.

Il movimento trae origine come corrente antica del cristianesimo in opposizione con il filone guideo-cristiano ed ebionita, fondatore del movimento viene reputato Lemente Alessandrino, la cui opera venne continuata da Origene dal II al III secolo d.c. Generalmente gli gnostici intendevano il creatore della materia, il Dio del vecchio testamento come il maligno, contrapposto al Diodel nuovo testamento come essenza unica e perfetta da cui discendono gli “eoni” Cristo e Sophia( Spirito Santo) incarnati nel reale come Gesù e La Maria Maddalena. Tale visione ovviamente in contrasto con la Chiesa Cristiana Paolina di Roma, giunse,come ricordato per i Catari precedentemente, ad enormi contrasti e conseguenze sanguinose volte ad estirpare lo Gnosticismo come eresia. Nella fine interpretazione il Demiurgo, il maligno creatore, il Rex Simon MagoMundi dei Catari, venne creato per errore da Sophia senza la sua controparte del Cristo, in maniera trasversale per così dire. Il malefico Demiurgo poi ha dato il via alla creazione immediata della realtà, della materia vivente, ogni materia vivente del mondo creato, portando al male globale. Lo Spirito Santo comunque riesce ad instillare in ogni cosa creata dal male,la scintilla della consapevolezza,l'insito divino interiore, con il quale l'uomo si libera dall'inganno del male e tramite un cammino di conoscenza raggiungere la Verità: il Cristo nella incarnazione di Gesù scende nel reale per illuminare la via, riaccendere la Sophia che risiede in ogniuno di noi per il ritorno alla gnosi del “pleroma”, ovvero unione del Dio unico con i suoi eoni ovvero le sue emanazioni. Testi importanti di gnosticismo cristiano sono stati ritrovati con i rotoli di Nag Hammadi nel 1945, come il Vangelo di Giuda ritrovato negli anni ottanta in cui si parla di eoni e dei suoi insegnamenti di Gesù, il quale spesso deride gli apostoli che pregano il Dio sbagliato, il malefico Demiurgo. Nel Vangelo di Giuda,oltre ad esporre la cosmogonia dall'Essere unico alle sue emanazioni in eoni,spiega anche che non tutti gli esseri sono destinati alla salvezza, alcuni solamente sono emanazione dal primo ed unico come pleromatoidi, la maggior parte derivano dal caos cioè da un angelo del caos e quindi mortali nell'anima, son coloro che adorano un falso Dio che altri non è che il Demiurgo. Inoltre, sempre nel medesimo Vangelo gnostico, la figura di Giuda appare fondamentale poiché viene dichiarato come unico depositario di segreti speciali ed ordini come dallo stesso eseguiti, il tradimento per l'appunto, come strumento di liberazione dello spirito dal corpo prigione della scintilla divina mediante il quale Gesù si libera dal fardello corporeo per ricongiungersi all'Essere unico iniziale, alla Monade primaria. Venendo ai giorni nostri, i Mandei sono l'ultimo gruppo gnostico tuttora esistente in Iraq, per alcuni nascono dalla setta dei Nazarei e si stabiliscono inseguito alle persecuzioni romane del I secolo, nella Mesopotamia, altri studiosi li vedono come setta fondata da Giovanni Battista ed altri ancora dagli Esseni. Dopo la caduta del regime di Saddam Hussein vengono minacciati costantemente dall'integralismo Islamico e trovano rifugio nelle zone curde dell'Iraq del nord, altri son fuggiti altrove. Per i Mandei, Il Battista è l'ultimo profeta che battezzando Gesù ha sancito per loro tale rituale come purificazione dei peccati ed avvicina il fedele alla luce tramite le acque del Tigri.

Italian English French German Spanish
L'Associazione "I Viaggi Nella Storia", che ha come scopo quello di sviluppare e diffondere la cultura dei viaggi intesi come arricchimento culturale, sociale e storico, anche un importante veicolo per la diffusione, attraverso le nostre rubriche, della cultura storica, delle tradizioni culturali, dell'archeologia, degli eventi storici,delle curiosit e dei misteri storici, degli approfondimenti storici, delle leggende e dei miti, dei ricordi di famiglia, delle recensione di libri, dei quaderni storici e dei quaderni archeologici, delle mostre e degli eventi, dei reportage di storia antica e moderna, dei dossier e delle ricerche storiche.