Get Adobe Flash player

Un mese in Kosovo

L'esito del voto
La giornata di ieri è stata dura e quella di oggi si prospetta altrettanto. Solita riunione per vedere cosa è accaduto durante la notte e poi alla caccia dei risultati elettorali che cominciano ad affluire al centro Osce. Vittoria di Rugova su ogni fronte. Anche a Pec, roccaforte di un altro radicale ex Uck, Ramushi. Intanto da Pristina arriva un altro collega. E' Marcello Ugolini, del Gr Rai, amico ultraventennale di Giuseppe. Ora siamo al completo. Sembra quasi una rimpatriata di ex compagni di scuola. Dopo i saluti di rito e qualche battuta voliamo, è il caso di dirlo, all'aeroporto di Giakova. Un elicottero ci attende per sorvolare l'intero territorio di competenza italiana. L’aeroporto nasce come supporto alla Brigata multinazionale ed è stato inaugurato nel dicembre scorso. Attualmente il comandante è il Colonnello Muzio Fulvio che ha ai suoi ordini 400 persone. La struttura aeronautica, che dispone di una pista di 1.800 metri che può ospitare oltre a velivoli militari anche DC9 civili, in realtà ospita la prima task force (Ercole) a livello interforze. Sono infatti presenti mezzi della Marina (Sh 30 modificati) del 4° nucleo lotta anfibi, dell'Esercito (AB 205 e CH-47) e dell'Aviazione (Nardi NH 500) del 72° stormo di Frosinone. L'aeroporto, per ragioni climatiche, a fine missione molto probabilmente diventerà, per importanza, il primo scalo civile del Kosovo ( così è stato da come ho constatato nel mio ultimo viaggio in Kosovo nel 2007). Dopo una esauriente chiacchierata con il colonnello Muzio Fulvio ci rechiamo presso il comando del 21° gruppo Aves "Orsa Maggiore" dell'esercito. Il Comandante, Tenente Colonnello Gianfranco Vadrucci, ci illustra, prima di salire sull'elicottero che ci porterà sui cieli kosovari, l'attività del gruppo che ha sede ad Elmas, in Sardegna. Il gruppo ha una quindicinale esperienza nell'attività antincendio a favore della protezione civile. Nel 1999 è stato impegnato in Bosnia nell'operazione Joint Forge ma anche in Somalia, Libano, Mozambico ed Albania. Tutti i piloti della Task Force sono abilitati al volo notturno effettuato grazie all'utilizzo di uno speciale casco, l'Nvg, che ha un visore a raggi infrarossi. Sono inoltre abilitati ad attività di Medevac (soccorso sanitario aereo).

Italian English French German Spanish
L'Associazione "I Viaggi Nella Storia", che ha come scopo quello di sviluppare e diffondere la cultura dei viaggi intesi come arricchimento culturale, sociale e storico, anche un importante veicolo per la diffusione, attraverso le nostre rubriche, della cultura storica, delle tradizioni culturali, dell'archeologia, degli eventi storici,delle curiosit e dei misteri storici, degli approfondimenti storici, delle leggende e dei miti, dei ricordi di famiglia, delle recensione di libri, dei quaderni storici e dei quaderni archeologici, delle mostre e degli eventi, dei reportage di storia antica e moderna, dei dossier e delle ricerche storiche.