Get Adobe Flash player

Praga, storia, cultura e splendore

Praga, veduta panoramicaCittà fra le più affascinante della “vecchia” Europa, vero e proprio crogiolo di storia, arte, cultura e tradizione, Praga vive dalla caduta del comunismo una stagione turistica come mai vista prima. Raggiungibile a buon mercato da molti low cost – basta controllare i prezzi e le norme della wizzair e cercare ostelli per sorprendersi di quanto possa essere economica visitarla – Praga è una di quelle città che regalano alla memoria del suo visitatore scorci, momenti, costruzioni e storie degne della sua fama.

 

Malà Strana

Come godersi il quartiere più caratteristico della capitale ceca, ovvero la “parte piccola” (questa la traduzione letteraria di Malà Strana) ? Raggiungere questo quartiere, ripiegare cartine e mappe della città in tasca e perdersi. Lasciate ammaliare dagli scorci che senza preavviso compaiono agli occhi che raccontano di barocco e rinascimento molto spesso italiani (dall'Italia provennero molti degli architetti che ricostruirono la zona dopo lo spaventoso incendio del 1541). Proseguire per la Città Vecchia attraversando il Ponte di San Carlo: gli occhi ringrazieranno. Il tutto è dominato dal castello sulla collina, a cui va dedicato almeno un giorno intero.

Torre dell'OrologioParticolare della torre dell'orologio astronomico di Praga

Nella Città Vecchia, che di per sé è già un'attrazione, la Torre dell'Orologio pretende una visita dal turista a Praga. Difficile negargliela: alla bellezza della sua costruzione millequattrocentesca, il panorama offerto dalla sua cima è uno spettacolo irrinunciabile. L'intera, magnifica città di Praga distesa allo sguardo finché questi non si perde. Ogni ora un nunzio suona un segnale con la tromba l'orologio segna il tempo con dodici statue di apostoli che s'inchinano alla folla ammirante, fra raffigurazione dei sette vizi capitali, astrolabi e calendari. Storia, religione e cultura in un solo sguardo.

Il Castello

Grosso, robusto, imponente, massiccio: dall'alto della collina domina maestoso e minaccioso l'intera città. Di età veneranda – costruito nel IX secolo, porta granché bene i suoi oltre milleduecento anni – è tuttora considerato il più grande bastione medioevale rimasto con i suoi quasi seicento metri di lunghezza e oltre cento di larghezza. All'interno del complesso di mura, trovano spazio anche la Cattedrale di San Vito, una delle più grandi cattedrali gotiche d'Europa, il convento di San Giorgio, solo di un secolo più “giovane” del Castello stesso, il Palazzo Reale che custodisce attualmente i Gioielli della Corona Boema e la Basilica di San Giorgio. Praticamente una città nella città.

Ponte CarloPonte Carlo

Il cosiddetto Ponte Carlo, in ceco Karlův Most, è un ponte ad arco che solca il fiume cittadino, la Moldava, ed unisce Malà Strana alla Città Vecchia. Per capire perché sia considerato da molti l'attrazione turistica più bella della città, bisogna per farci attraversarlo. Lungo poco più di mezzo cilometro, largo fino a dieci metri, questa costruzione in pietra vede al suo accesso un'imponente torre; ai lati, per volere dei Gesuiti nel XVII secoli, trenta immani statue di santi di gusto barocco accompagnano il visitatore fino all'altro capo, mentre caricaturisti, musicisti d'indiscussa bravura e artisti di strada rallegrano la passeggiata.

La Casa danzante

Siamo certi che non mancherete di apprezzare la favolosa birra ceca, alcune fra le quali fra le più rinomate nell'ambito. Dinanzi alla Casa danzante forse vi chiederete se non abbiate esagerato con questa: la risposta è un rassicurante no. La Casa danzante si caratterizza infatti per le sue forme, curve, e linee, appunto, “danzanti”, giacché è dedicata alla memoria di Ginger Rogers e Fred Astaire. Terminato nel 1996, progetto dallo stesso architetto del Museo Guggenheim di Bilbao, è anche un simbolo di una Praga che non è solo bellezza e storia del passato, ma anche capitale di novità e futuro.

Italian English French German Spanish
L'Associazione "I Viaggi Nella Storia", che ha come scopo quello di sviluppare e diffondere la cultura dei viaggi intesi come arricchimento culturale, sociale e storico, anche un importante veicolo per la diffusione, attraverso le nostre rubriche, della cultura storica, delle tradizioni culturali, dell'archeologia, degli eventi storici,delle curiosit e dei misteri storici, degli approfondimenti storici, delle leggende e dei miti, dei ricordi di famiglia, delle recensione di libri, dei quaderni storici e dei quaderni archeologici, delle mostre e degli eventi, dei reportage di storia antica e moderna, dei dossier e delle ricerche storiche.